.
.
.
Mi avvicino ad un mondo "privilegiato", quello della tastiera che imprime e lascia una seppure futile traccia di me attraverso un pc con pensieri-concetti-sensazioni-emozioni. Nel mio caso c'è da chiedersi se è il tempo che ci cambia o....ma a quanto pare il tempo è "fermo" o almeno è sempre lo stesso, siamo noi che passiamo davanti a questa meravigliosa e sconcertante realtà, siamo noi che camminiamo attraverso il tempo, percorrendo un viaggio avventuroso e ancora siamo noi che decidiamo se cogliere i frutti che ci offre con generosità e ricambiare con gratitudine!
.

I commenti sono ovviamente graditi. Per leggerli cliccate sul titolo dell'articolo(post) di vostro interesse. Per scrivere(postare,pubblicare) un commento relativo all'articolo cliccate sulla voce commenti in calce al medesimo. Per un messaggio generico o un saluto al volo firmate il libro degli ospiti (guest book) dove sarete benvenuti.

sabato 4 luglio 2009

Misurare il tempo

SUL TEMPO


E un astronomo disse: Maestro Parlaci del Tempo.
E lui rispose:
Vorreste misurare il tempo, l'incommensurabile e l'immenso.
Vorreste regolare il vostro comportamento e dirigere il corso del vostro spirito secondo le ore e le stagioni.
Del tempo vorreste fare un fiume per sostate presso la sua riva e guardarlo fluire.


Ma l'eterno che è in voi sa che la vita è senza tempo.
E sa che l'oggi non è che il ricordo di ieri, e il domani il sogno di oggi.
E ciò che in voi è canto e contemplazione dimora quieto entro i confini di quel primo attimo in cui le stelle furono disseminate nello spazio.
Chi di voi non sente che la sua forza d'amore è sconfinata?
E chi non sente che questo autentico amore, benché sconfinato, è racchiuso nel centro del proprio essere, e non passa da pensiero d'amore a pensiero d'amore, né da atto d'amore ad atto d'amore?
E non è forse il tempo, così come l'amore, indiviso e immoto?


Ma se col pensiero volete misurare il tempo in stagioni, fate che ogni stagione racchiuda tutte le altre,
E che il presente abbracci il passato con il ricordo, e il futuro con l'attesa.
(Gibran Kalhil Gibran - Il profeta)

26 commenti:

darksecretinside ha detto...

Bellissimo questo post!!!
Ogni frase di Gibran non fa altro che esaltare e fissare il mio credo del tempo e dell'esistere...
Assolutamente...."PROFETA" è l'aggettivo più idoneo per questo autore...

"E che il presente abbracci il passato con il ricordo, e il futuro con l'attesa."

A mio avviso, qui c'è il segreto del mistero dell'esistenza stessa...tutto racchiuso in due versi.
Un grande abbraccio ed un augurio di un gran bel tempo...qualsiasi sia la sua stagione e qualsiasi sia il colore ed il profumo del suo tempo.

Miriam ha detto...

@dark...
Mi fa piacere che questo post ti trasmetta qualcosa, ho preso in prestito le parole del "PROFETA" per mettere nero su bianco le motivazioni che mi spingono a ricercare un senso nel mio tentare di "Misurare il Tempo"...dove è racchiuso il cuore del nostro vivere, affannarci, percepire, scrutare, scavare, esaltare, accogliere, allontanare, abbracciare...
Anch'io sono rimasta calamitata dalla frase "E che il presente abbracci il passato con il ricordo, e il futuro con l'attesa".
Voglio sperare che esiste un Tempo con tante porticine da aprire e da conoscere, non mi stancherò mai di cercare!
E che tu possa trovare il tuo meraviglioso Tempo per scoprire quello che la tua anima cerca con passione e tenacia!!!
Ricambio mooolto volentieri il tuo abbraccio cara amica e buon fine settimana!

andrea ha detto...

e se il tempo fosse una retta infinita?
o se fosse circolare dove prima poi ritorniamo al punto di partenza?
e se non esistesse, e cio' che esiste e' solo energia che si trasforma?
scusa, vado di fretta

Miriam ha detto...

@Andrea
Se fosse una retta infinita potrebbe essere il trampolino di lancio per accorciare le distanze insignificanti ed effimere che ci separano dall'amore per le persone e ci permetterebbe di raggiungerle senza ipocrisie.
Se fosse circolare dovrei fermarmi ogni tanto per riflettere ed evitare di cadere perchè la testa mi girerebbe in modo devastante riportandomi davanti agli stessi dubbi e interrogativi in modo del tutto indipendente dalla mia volontà.
E se non esistesse vorrà dire che ho sognato un'entità magica e relativa, l'unica energia che conosco è quella di credere nei sogni e farli vivere il più a lungo possibile senza perdere i contatti con la realtà.
Attento alla fretta, il Tempo non ama questo vocabolo, spesso lo rifiuta, si può provare a rallentare, non credi sia meglio?

andrea ha detto...

si, e' meglio

Miriam ha detto...

@Andrea
....e già...è meglio rallentare il Tempo e riprendere la sua dimensione...Purtroppo non è così semplice...talvolta "predico" bene e poi...
Per me è una tappa che devo ancora raggiungere, almeno ci provo...tendere a...è come tentare di concretizzare un obiettivo, chissà, forse quando sarò in punto di morte riuscirò a intravedere dove sta il segreto!
Forse sta come dice qualcuno che ha scritto in merito anche dei libri, ti farò sapere, spero di trovare il ....tempo per leggerli!

la signora in rosso ha detto...

soprattutto il tempo deve essere nostro... non preso in prestito e non determinato da altri!

Miriam ha detto...

@la signora in rosso
Bentornata, fa sempre piacere ritrovarti a commentare nel mio blog, tu tutto bene?
Hai ragione, bisogna fare in modo che il tempo ci appartenga e non il contrario...niente si prende in prestito e soprattutto abbiamo il dovere di difendere il nostro Tempo, sempre!!!
Buon fine settimana, a presto...

stella ha detto...

Tempo usato e non...perso.
Vivere il presente, del "doman non v'è certezza"...

Miriam ha detto...

@Stella
E invece ne perdiamo una gran quantità....
Il presente è sempre davanti ai miei occhi, si ne sono certa!
Ciao...

Manu ha detto...

" e sa che l'oggi non è che il ricordo di ieri e il domani il sogno di oggi" che meraviglia! questo è un concetto splendido che mi rivela un mio profondo credo...grazie Miriam per aver fatto questo post...ti abbraccio fortissimo...:)

Mary ha detto...

Noi abbiamo un detto ...
Chi at tempu non aspette tempu ...(credo si scriva così in lingua sarda )
chi ha tempo non aspetti tempo ...
verissimo ...
molte volte ci viene 'rubato' ...
un bacione mary

Miriam ha detto...

@Manu
E pensando a te, aggiungo "E ciò che in voi è canto e contemplazione dimora quieto entro i confini di quel primo attimo in cui le stelle furono disseminate nello spazio"...
Anch'io ti abbraccio fortissimo!!!

Miriam ha detto...

@Mary
Eh si cara Mary, "chi ha tempo non aspetti tempo" sta a noi difenderlo e dargli il giusto valore, rallentando i ritmi e farne tesoro!
Ognuno di noi pensa che il Tmpo sia qualcosa di interminabile, purtroppo non è così!
Un caro bacione anche a te cara amica creativa!

Manu ha detto...

:D...grazie! :**********

Miriam ha detto...

@Manu
E di che cosa? Non ho fatto niente!
Ma perchè non sei più trilly? dove l'hai lasciata? mi manca....
Bacio!

Trilly ha detto...

eccomi Miriam! ;D quando passa Manu tranquilla io e lei siamo grandi amiche! :D

Miriam ha detto...

@Manu
Lo sentivo che stasera ci saremo tenute compagnia!!!Tu e Trilly, insieme più che mai!
Meno male però che ti ho dato la Buonanotte un bel po' di tempo fa! Mannaggia al Tempo!
Ciao chiudi tu o chiudo io? Ok, chiudo io!

Trilly ha detto...

:D ciao...buonanotte ancora...:*

traccedinchiostro ha detto...

parte del tempo ce lo strappano di mano,parte ce lo sottraggono con delicatezza e parte scivola via senza che ce ne accorgiamo ( Seneca )

spesso vorrei saper usare meglio il mio tempo ma poi in fondo ...c'è un tempo per tutto :-)
abbraccio mirima
lellachehailpcchedaditestaUFFF :-))

Miriam ha detto...

@Trilly
Non dirmi che eri ancora davanti al pc! Io sono crollata, ti auguro un ottimo Buongiorno!
Un bacione

Miriam ha detto...

@traccedinchiostro
BENTORNATA E BENRITROVATA carissima e buon inizio di giornata!
(ma tu allle 3.11 eri ancora al pc? mamma mia!)
Non immagini che piacere riaverti tra le mie pagine a condividere pensieri e sentimenti, mi sei mancata tantissimo, pc a parte(anch'io ho avuto da combattere con la connessione ma ora è tutto ok!)COME STAI? Se ti va puoi scrivermi in privato, è una possibilità per raccontarci senza fretta e un in clima squisitamente confidenziale le ultime novità, come due care amiche che stanno ore e ore a raccontarsi di tutto e di più, guardandosi con fiducia negli occhi.
"parte del tempo ce lo strappano di mano,parte ce lo sottraggono con delicatezza e parte scivola via senza che ce ne accorgiamo"(Seneca), proprio così cara lella!!!
Un grandissimo abbraccio,ti aspetto, mi raccomando e riprendi in mano il tuo blog!

Anonimo ha detto...

La danza del tempo che si vive
quotidiamnamente è un qualcosa
che dovrebe aiutarci a riflettere
sul comportamento degli umani
quindi di noi stessi che viviamo
talvolta nelle preoccupazioni
talaltra nell'indifferenza
un sogno è una certezza o una speranza
che sia il bene ad indicarci la via
seppure attraverso la poesia di quanto
si ha interiormente ed è a noi tutti che
appartiene. Una parola amica, una riflessione
un'emozione del tutto nuova ed è il tempo
che scorre sul nostro calendario a far sì
che ogni nostro gesto, ogni azione sia davvero
benigna chè soltanto l'amore può essere scritto
e vissuto nell'intimità , nella semplicità, nell'armonia.

Miriam ha detto...

@Anonimo
Ma non tanto anonimo, sei il poeta che conosco e che si chiama Arnaldo. Conosco il tuo stile e il tuo percepire e vivere i sentimenti.
"Che sia il bene ad indicarci la via..." lo spero per me e per tutti!
Un caro abbraccio!!!

Lilly ha detto...

Amo Kalihl Gibran, il Profeta, le sue poesie così profonde, e preziose che hanno segnato un periodo della mia vita. Ora sai che scrivo anche io poesie, e che di gibran amo il lato femmineo che mostra nel mostrare tanta sensibilità e nobiltà di spirito. Non che gli uomini non ne abbiano, ma è di certo una prerogativa più femminile.
Il concetto del tempo, é relativo.
Io ho cercato di fermarlo, di pensare che ne avessi ancora tanto davanti a me per studiare su me stessa, per ricercare le mie verità, e le risposte che da tempo cercavo. Ci sono riuscita. Da allora sono trascorsi ben 12 anni. Non ci avrei mai creduto di arrivare fin qua. Eppure eccomi, con il passato che ha contribuito a creare un presente con una me migliore, e un presente che mi porterà verso un futuro che io avrò fortemente voluto e accettato. Ognuno di noi può manovrare il tempo...e gli eventi...creare i presupposti per ottenere un avvenire migliore.
Ciao Miriam, alla prossima
Lilly

Miriam ha detto...

@Lilly
Più volte ho pensato anch'io, o almeno è statomuno dei miei desideri più forti, quello di fermare o almeno rallentare il Tempo per capire meglio me stessa, conoscere i lati sconosciuti persino a me stessa...ma è pura follia, non si finisce mai e il Tempo corre per la sua via, raramente si lascia plasmare o modificare dalla nostra razionalità! Tuttavia ogni volta è bello riscoprire quel gusto che lo accompagna, misto a stupore e disorientamento, chissà prima o poi avrò le idee più chiare a riguardo.
Ciao Lilly...

Posta un commento

.
Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.
Per inserire un commento seleziona il profilo Nome/Url
scrivi il tuo nome e se non hai un sito-blog lascia in bianco la voce Url.
.