.
.
.
Mi avvicino ad un mondo "privilegiato", quello della tastiera che imprime e lascia una seppure futile traccia di me attraverso un pc con pensieri-concetti-sensazioni-emozioni. Nel mio caso c'è da chiedersi se è il tempo che ci cambia o....ma a quanto pare il tempo è "fermo" o almeno è sempre lo stesso, siamo noi che passiamo davanti a questa meravigliosa e sconcertante realtà, siamo noi che camminiamo attraverso il tempo, percorrendo un viaggio avventuroso e ancora siamo noi che decidiamo se cogliere i frutti che ci offre con generosità e ricambiare con gratitudine!
.

I commenti sono ovviamente graditi. Per leggerli cliccate sul titolo dell'articolo(post) di vostro interesse. Per scrivere(postare,pubblicare) un commento relativo all'articolo cliccate sulla voce commenti in calce al medesimo. Per un messaggio generico o un saluto al volo firmate il libro degli ospiti (guest book) dove sarete benvenuti.

sabato 22 gennaio 2011

Vecchie e nuove ricette...

La scelta degli ingredienti in una ricetta, vecchia o nuova che sia, sono sempre di fondamentale importanza, così come lo sono le dosi, le quantità da misurare con misurini e bilancine, poi c'è la modalità per amalgamare il tutto senza fretta e ad arte, senza dimenticare di dare la precedenza ad alcuni per preparare la base e accogliere gli altri e rendere il tutto omogeneo e soffice al punto giusto e permettere un risultato finale degno di quel meticoloso lavoro.
Ogni ricetta ha i suoi segreti e ognuna richiede un impegno differente, persino la cottura non è mai uguale per tutte le ricette ma richiede un ingrediente che non è mai citato in nessun libro di arte culinaria, non è neanche in vendita in nessun negozio o ipermercato...si tratta dell'Esperienza...
L'immagine ha fatto affiorare  le parole che piano piano si sono interposte tra miei pensieri e i tasti  del pc, mentre decidevo quali scegliere e quali tralasciare per  questo post di fine settimana, quali argomenti per invitarvi nel mio salotto virtuale?
In fondo la ricetta è molto vecchia, anzi antica eppure è sempre attuale, nuova, moderna, potrebbe essere simile a quella di un antipasto stuzzicante e appetitoso che prepara ad un invitante pranzo, o magari un dolce morbido e friabile per accompagnare una pausa the o un secondo importante e sostanzioso per palati esigenti, ognuno può scegliere quello che gradisce maggiormente.
Ma in tutte le ricette l'Esperienza, senza eccedere con la quantità e aggiungendo quel pizzico di  magia e personalità genuinamente spontanea, indispensabile per ottenere un risultato degno di consensi e approvazioni, di gradimento e interesse da parte di chi decide di prendere parte a...
Certo ho giocato con le parole e gli ingredienti, ma per arrivare ad una ricetta che più di ogni altra mi sta a cuore, la Comunicazione!
Certo l'Esperienza aiuta ma non sempre sappiamo mettere in pratica quella che abbiamo a disposizione, tuttavia lentamente mi sto convincendo che non sempre ho sbagliato solo io nel mettere o togliere alcuni ingredienti nella mia Comunicazione con le persone(vicine, lontane, alcune irraggiungibili....), è bene cominciare  stimare maggiormante la propria comunicazione se si vuole che altri stiano ad ascoltare... sono sempre più convinta che ci vuole anche tanto calore e accoglienza su entrambi i fronti per far "crescere" e far lievitare la comunicazione fatta non solo di parole e frasi...
La Comunicazione è una pietanza da consumare in compagnia, a costo di trovare pareri, gusti differenti dal nostro che creano dissensi e che spesso permettono una crescita personale, oltre che di confronto!
E' molto bello sentire dentro questa consapevolezza che cresce e diventa dorata e soffice come un buonissimo Pan di Spagna, dimenticavo di dirvi che l'artista che ha realizzato l'immagine è spagnolo, purtroppo ho perso il suo link e non so dirvi il suo nome...chissà che non si faccia vivo lui!
Un abbraccio affettuosissimo a chi mi segue e a chi sfoglia il mio blog, anche senza lasciare un commento o una traccia del proprio passaggio!!!
P.s.: Sono in grado di dirvi il nome dell'Artista che ha realizzato questo bellissima opera, 
si chiama 
Fernando Vicente
*


22 commenti:

elena fiore ha detto...

Uhhhh, quante ne avrei da dire a riguardo ...
invece, bocca mia statti cucita :-)!
Un buon fine settimana a te,
ciao
e°*°

Miriam ha detto...

@elena fiore
A dire il vero ho cercato una "ricetta" innocua e senza controindicazioni, non si sa mai che qualcuno/a si prenda un'intolleranza....alimentare!
Gli ingredienti sono tutti molto genuini e semplici, di questa pietanza chiamata appunto "Comunicazione" si possono fare enormi scorpacciate senza alcun timore per le calorie in eccesso, anzi, più ne introduci e meglio si sta! I bambini lo sanno fin troppo bene, peccato che noi adulti ce ne dimentichiamo...
Buon fine settimana colorato e allegro a te, bacioni!!!

"bear's house" ha detto...

TESORO...

l'abbraccio lo lascio STRA-VOLENTIERI perchè il tuo blog lo vengo a vedere con piacere! ;o)

In quanto alla comunicazione???

Ohhhhhhhh...come hai ragione!!!

Anche io ne avrei dire parecchie...

BELLISSIMO il post...e bellissima tu che ce lo hai regalato!

P.S. bello anche lo scacciapensieri di fondo! ...o mi sbaglio?

SMUAK. Ciaoooooo...baci. NI

Ninfa ha detto...

L'immagine dell'artista spagnolo mi piace molto..."cucinare un libro" con le parole, scegliere quelle migliori, dosarle, aggiungerle, mescolarle....Quando vengo qui a leggere i tuoi post, noto sempre che tu sei molto brava a preparare la ricetta "comunicazione", sarà che a me le parole giuste non vengono mai! Sono d'accordissimo con te poi che per comunicare occorre anche l'ingrediente fondamentale dell'accoglienza, del calore. Beh, mi sembra che tu ce li metti tutti gli ingredienti! Riguardo all'esperienza, ci sarebbe molto da dire, facciamo un'altra volta. Buon sabato, Miriam!

Miriam ha detto...

@"bear's house"
E io sono ben felice di accogliere tutta la tua travolgente allegria e affetto!!!
Come sempre mi sommergi con i tuoi complimenti....grazie mille!
Il suono non è quello di uno scacciapensieri ma è la riproduzione di suni dal gusto orientale!
Ricambio con simpatia la tua valanga di baci, saluta mi i tuoi orsetti!

Miriam ha detto...

@Ninfa
Felice che l'immagine ti sia piaciuta e per aver colto il senso del post, mi fa sempre molto piacere quando attraverso i vostri commenti ho delle piccole ma importanti conferme! Le "parole giuste" spesso sono un'invenzione della nostra razionalità condizionata dalla paura di sbagliare qualcosa, penso(ma parlo in prima persona!)sia da ricercare in antiche insicurezze personali!Sapessi che pasticci faccio io e gaffe a volontà...nessuno è perfetto, tantomeno io...
Grazie per aver condiviso e contribuito ad arricchire col tuo commento questa pietanza chiamata "Comunicazione"!!!
Bacioni!

palmy ha detto...

Sulla parola esperienza avrei tanto da dire: sono convinta che si può conoscere solo ciò che si è sperimentato, il che vuol dire che non basta riempire il mondo di parole per poter dire di aver vissuto e che occorre meno superficialità nel giuducare gli altri quando non ci si trova nei suoi panni, che ne dici?

Miriam ha detto...

@palmy
Ciao carissima, sono d'accordo con te su quanto dici nella prima parte del tuo commento; personalmente ho toccato con mano, più di una volta, che nonostante la buona volontà di accogliere e ascoltare non solo con le orecchie il mio "interlocutore", ebbene mi sono trovata al punto di partenza o peggio ancora catapultata indietro nella medesima situazione iniziale, nonostante avessi fatto in precedenza "esperienza" sulla mia pelle di determinati stati d'animo/sentimenti/emozioni e relative reazioni "causa-effetto" e vissuto quella tappa.
Le tappe richiedono anche di essere affrontate e superate...
Il mio post è nato sull'interrogarmi, sui perchè non sempre ho saputo e/o potuto mettere in pratica gli insegnamenti maturati precedentemente...e con molta serenità so e sono consapevole che non tutti i risultati, positivi o meno, si sono realizzati solo ed esclusivamente in base al mio comportamento.
I fattori all'interno di una comunicazione sono tantissimi, sono tanti come tanti sono gli ingredienti di una ricetta culinaria!
Purtroppo se ciò non sempre si concretizza è anche responsabilità della SUPERFICIALITA' che investe un pò tutti indistintamente.
Anche il GIUDICARE a priori diventa il primo approccio alla conversazione e quando si parte con idee preconcette si finisce per mettere marchi indelebili in chi la pensa o agisce in modo differente dal nostro.
Non tutti riescono o hanno voglia poi di mettersi in discussione o "perdere il loro tempo" per calarsi nei panni degli altri, magari tra questi ci siamo anche noi, nessuno nasce con l'esperienza in tasca , ogni situazione modifica nel tempo parametri di riferimento che inizialmente pensavamo assoluti e noi stessi non siamo gli stessi di ieri, ma tutti i giorni evolviamo e cresciamo in modi differenti e magari discutibili!
Scusa la lungaggine, grazie per aver stimolato in me questa risposta, anche questo è scambio e comunicazione, spero...
Baci!

TuristadiMestiere ha detto...

la comunicazione è alla base di qualunque relazione interpersonale, se solo parlassimo di più, eviteremmo tanti equivoci, tanti musi lunghi, tanti silenzi, tante "facce a punto interrogativo", come le chiamo io. Un abbraccio!!!

Miriam ha detto...

@TuristadiMestiere
Sono ASSOLUTAMENTE d'accordo con te!!! Molti equivoci o fraintendimenti nascono da uno scarso livello di conversazione, frasi dette a metà o censurate, silenzi o latitanze...
Molto bello il tuo modo di definire queste situazioni come tante "facce a punto interrogativo", esattamente come mi sento quando non trovo riscontro nel mio interlocutore o interlocutrice....Spesso mi son detta, "ma ne valeva la pena tenersi tutto dentro e non dire quello che si prova o si sente?" si sarebbero potuti evitare un sacco di situazioni poco piacevoli da entrambe le parti e rendere tutto molto più semplice e meno logorante!
Dopo il tuo commento, ti mando una FACCIA SORRIDENTE e un carissimo abbraccio!!!

Clara ha detto...

Ciao Miriam, complimenti per il tuo blog, ti ho appena linkato sul mio. Una buona giornata dalla luminosa Bombay/Mumbai

Miriam ha detto...

@Clara
BENVENUTA a bordo del mio blog, ok questa è la frase o parola d'ordine per i nuovi arrivati, potenziali nuovi amici/lettori blogger, ti ringrazio per la tua GRADITISSIMA visita, i tuoi complimenti li accetto con grande piacere e ti
ringrazio di cuore!!!
Bè se le premesse sono che ti sei già aggiunta ai miei lettori e addirittura mi hai anche già linkata nel tuo....questo fa ben sperare che continueremo a "frequentarci", giusto? Intanto io non resisto...ogni volta che leggo un tuo post è come viaggiare davvero...poco fa sono passata da te e la mi fantasia sta ancora svolazzando dalle tue parti!!!
Bacioni, a presto!!!

Vittoria A. ha detto...

Ciao Miriam, di nuovo mi trovo a leggerti e a trovarmi d'accordo con quello che dici. Ma devo aggiungere, oggi, che oltre ad apprezzare quello che scrivi io provo anche ammirazione per te. Per come sai descrivere le emozioni, le sfumature, per come sai portare avanti un discorso complesso in modo vivace ed interessante. Direi che la Comuncazione ti riesce benissimo.
Un abbraccio.
PS Ho riaperto il blog :)

Miriam ha detto...

@Vittoria
Cosa devo dirti? La tua ammirazione nei miei confronti mi fa tanto BENE, perciò grazie, grazie, grazieeee!
La Comunicazione via web è una cosa e quella reale ahimè, è un'altra e a volte subisce scossoni forti, simili a monson e tornadi...
Penso che avrai colto il senso!
Ricambio il tuo abbraccio con affetto e stima e in bocca al lupo per la tua Ri-apertura-blog, ero in attesa!!!
A presto!

Cinzia ha detto...

Ciao, eccomi dopo tanto tempo, ma nn ti ho dimenticata, nn temere!
Il solito strucon ed il solito abbraccione.
CInzia

Fata Bislacca ha detto...

Comunicazione urgente; bacione grande!
Ecco, questa è comunicazione quasi non-verbale! Ed io che son parca di parole la adoro ed adoro te e le tue parole come farfalle!
A presto, Cathy

Miriam ha detto...

@Cinzia
Di quale tempo stiamo parlando? Qui il tempo è un'entità relativa, almeno qui possiamo permetterci questo lusso! Ero sicura che tra noi l'amicizia seppure virtuale, è sempre viva!!!
Grazie per il tuo "solito" strucon ed il "solito" abbraccione che ricambio con affetto!
Ciao Cinzia, a presto!

Miriam ha detto...

@Fata Bislacca
Comunicazione felicemente giunta a destinazione, grazie grazie!!!! Le comunicazioni non verbali sono quelle che arrivano dritte al cuore, e tu sei la mia Fata virtuale per eccelenza, quanto alle mie parole, eh già sono farfalle che si nutrono di sogni e che fluttuano nel vento...
Un abbraccio fortissimo, a presto carissima!

giorgio ha detto...

Mi lascia molto perplesso il fatto che la comunicazione oggi viene sempre più considerata l'oggetto di tecniche, come se comunicare fosse prevalentemente un problema tecnico: regole da imparare, modalità stereotipate funzionali ed efficaci. In questo modo si perde la vera comunicazione tra esseri umani che è sempre comunicazione d'anima, cioè personale, individuale, affettiva.
Il rischio è di trasformarci in robot dove l'esperienza è solo tecnica senza sentimento.
Giorgio

Miriam ha detto...

@giorgio
Buongiorno!!! Eh, qui si mette finalmente il coltello nella piaga...
Mediterò sul tuo commento e mi farà compagnia la tua riflessione, proprio in questa mattinata devo "risolvere" un ingrippo comunicazionale andato "male" proprio ieri con una cara persona che appartiene alla "comunicazione reale" e concreta, perchè forse in me prevale l'istintività e l'emotività, non sempre ponderata e mediata dall'esperienza...
Come vedi i miei post sono sempre provocatoriamente discutibili....
Ciao, e buona giornata anche a te! Speriamo...

DARK - LUNA ha detto...

Mi piace il tuo modo di arrivare al nocciolo di certi temi... Hai tanta fantasia...Mentre leggevo....aspettavo la ricetta...^_^
Sai, credo che, occorre un ingrediente fondamentale, nella comunicazione generale... "l'intesa/affinità"... questo fa la differenza... e per quanto si sappia usare qualsivoglia tecnica, strumento, per arrivare o farsi arrivare... Se non ci sta quell'ingrediente, non si va mai molto lontano... Ma l'argomento è infinito tesoro... altro che papiro!
Un bacione.

Miriam ha detto...

@DARK-LUNA
L'argomento lascia aperte ancora miliardi di punti di vista e riflessioni, hai ragione mia cara, altro che papiri....
Questi giorni mi sto confrontando con il punto saliente quello appunto dell'"intesa/affinità", hai ragione è un dato indispensabile per cominciare bene una conversazione e per farla proseguire in modo piacevole e armonico da entrambe le parti coinvolte! Le tecniche e i manuali in questo caso non servono, a volte basterebbe solo avere un pizzico di pazienza in più(e io a volte la perdo per svariati motivi...)e un pò di sano e genuino buonsenso!
Ciao, a presto,ricambio con affetto il bacione!!!

Posta un commento

.
Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.
Per inserire un commento seleziona il profilo Nome/Url
scrivi il tuo nome e se non hai un sito-blog lascia in bianco la voce Url.
.