.
.
.
Mi avvicino ad un mondo "privilegiato", quello della tastiera che imprime e lascia una seppure futile traccia di me attraverso un pc con pensieri-concetti-sensazioni-emozioni. Nel mio caso c'è da chiedersi se è il tempo che ci cambia o....ma a quanto pare il tempo è "fermo" o almeno è sempre lo stesso, siamo noi che passiamo davanti a questa meravigliosa e sconcertante realtà, siamo noi che camminiamo attraverso il tempo, percorrendo un viaggio avventuroso e ancora siamo noi che decidiamo se cogliere i frutti che ci offre con generosità e ricambiare con gratitudine!
.

I commenti sono ovviamente graditi. Per leggerli cliccate sul titolo dell'articolo(post) di vostro interesse. Per scrivere(postare,pubblicare) un commento relativo all'articolo cliccate sulla voce commenti in calce al medesimo. Per un messaggio generico o un saluto al volo firmate il libro degli ospiti (guest book) dove sarete benvenuti.

mercoledì 17 marzo 2010

Piccole cose

"E condividete i piaceri sorridendo nella dolcezza dell’amicizia, poiché nella rugiada delle piccole cose il cuore ritrova il suo mattino e si ristora".
(Kahlil Gibran, da “Il Profeta”)
*

14 commenti:

pallina corallina ha detto...

Eccomi qua cara, sono nuovamente virtuale.Questa tua frase mi ha dato la sensazione dello zucchero che si scioglie in bocca, stuzzicando le ghiandole salivari che si "commuovono" per la "dolce" e piacevole sensazione. Tutto questo parlare di dolcezze mi porta alla mente il ricordo di quando bambina,pensa,addirittura mi preparavo dei panini imbottiti di...zucchero!!Pazzesco! Cerchiamo i dolci per trovare dolcezza.Ma i dolci fanno ingrassare! L'amicizia invece ti da'un sacco di dolcezza..e niente calorie!!!!! SMACK !!

UIFPW08 ha detto...

Trovo perfette queste parole che di delicatezza ne mostrano amore.
Maurizio

maffy ha detto...

ciao carissima!Pensa che il mio commento era proprio il primo ma è stato "rapito" dall'etere...
Quando lessi "il Profeta" mi incantai per la profondità dei suoi suggerimenti,quando parla dell'amicizia,però,mi sembra un po' "ermetico".
Trovo che noi due ,nelle giornate che passiamo insieme,siamo proprio come afferma Gibran : condividiamo i piaceri sorridendo (io direi che condividiamo anche qualche malinconia ...e scusa se è poco!)...nelle piccole cose il cuore si ristora...

Sonia Ognibene ha detto...

Questo post non poteva capitare in un momento migliore: ne percepisco tutta la sua autenticità.
A presto cara.

Miriam ha detto...

@pallina corallina
Palla pallina dove sei stata dalla nonnina e...ah, scusa sono tornata da poco dal lavoro e ho ancora in testa la canzoncina più gettonata stamattina tra i "miei" bambini, ma per fortuna sei qui, nupovamente virtuale, che bello, sai fare anche queste adorabili magie!!!
Mmmmh, ma che meraviglia la tua sensazione, mi piace da impazzire e se proprio lo vuoi sapere quel tipo di merenda era la stessa che il mio nonno materno(indimenticabile!)mi preparava da bambina, mentre mi raccontava favole ogni volta nuove e fresche di giornata! Ah, che bella cosa la dolcezza, io non ne farei mai a meno, in tutti i sensi ma poi la linea mio Dio...Sono d'accordo con te, l'amicizia è la dolcezza più ricca e ipocalorica che ci sia, in compenso si fa un bel carico di energia, di entusiasmo e di, dolcezza, naturalmente!!!
A presto pallina, ma sei reperibile?
Bacini!

Miriam ha detto...

@UIFPWo8
Benvenuto Maurizio a bordo del mio blog, vedo che sei nuovo da queste parti, anche se ti ho incrociato tra i commenti di altri blob amici. Spero che tu possa trovare tra le mie pagine emozioni e pensieri da condividere e dal momento che il tema del post è la dolcezza, mi fa piacere constatare che anche tu trovi le parole di Gibran cariche di delicatezza e amore.
A rileggerci presto, ciao!
P.s.farò ben presto un salto nel tuo blog!

Miriam ha detto...

@maffy
Ma come ben disse qualcuno prima di noi...gli ultimi saranno i primi!
Ma tu con me non sei mai ultima, sei una bella persona concreta e reale(tranne quando parli di osteopatia...che parti nel tuo mondo di sogni che accendono mille e mille stelline!):)
Condivido in pieno il fatto che alcuni testi hanno la caratteristica di apparire "ermetici", forse sta a noi pescare quel che serve senza per forza pensare che ogni libro contenga il segreto per scoprire ogni nostra fame di risposte. Sarà forse per questo motivo che spesso non riesco a terminare la lettura di certi libri, ma finisco per fare una lettura a salti, come un canguro selvatico e ribelle? Mistero...
Non è assolutamente poco quello che condividiamo nelle nostre giornate di lavoro soprattutto a livello umano e professionale,ma mi sa che qualcuno nel nostro giro, è lievemente gelosino, sbaglio?
Intanto andiamo per la nostra strada perchè davvero il cuore (e non solo...)si ristora!!!
Ti abbraccio forte forte e sacccia tutta la malinconia, hai visto che giornata luminosa?

Miriam ha detto...

@Sonia Ognibene
Sono felice di leggere anche il tuo stato d'animo nei confronti delle parole di Gibran, che io stessa porto sempre con me da quando le ho scoperte, ormai non le dimentico più e le lascio risuonare dentro di me per amplificare la bellezza e la grandezza che si cela tra le pieghe del cuore, ogni volta che si riscopre attraverso gli altri il dono dell'amicizia.
Forse per molti divento un po' noiosa e ripetitiva, ma non posso fare a meno di ricordare a me stessa che come dice Gibran, "nella rugiada delle piccole cose il cuore ritrova il suo mattino e si ristora"!
Anche tu oggi mi fai dono della tua amicizia seppure virtuale, è un piccolo ma significativo gesto di fiducia e tenerezza nei miei confronti e lo custodisco con parsimonia. Niente capita per caso, talvolta mi faccio tante domande ma poi in realtà la risposta me la ritrovo tra le mani senza che neanche me ne sia resa conto, di sicuro è molto bello averti incontrata in questo strano e pazzo mondo virtuale!!!
Ti abbraccio, non scappare!

elena fiore ha detto...

Gibran è Gibran, ed io senza l'amicizia sarei come un bruco senza la sua mela.
O come le pere senza il cacio.
O come il cacio senza i maccheroni.
Abbraccione, ciao!
e°*°

Miriam ha detto...

@elena fiore
Che ridere il tuo commento, sei incredibile, la tua ironia è il tocco magico per rendere tutto più sano e lieve, non immagi quanto aspetto ogni volta di leggerti!
Sai che mi sono immaginata quel bruco stile mostrillo "made in elenita" con relativa mela rossa di stoffa pannolenci e foglioline verde pistacchio? Magari potrebbe essere una tua nuova creazione primaverile...
Attenzione, attenzione...è in arrivo una valanga di baci per te!
Ciaooo!!!

taoista ha detto...

a piccoli passi si finisce per esplorare il mondo...sono le piccole cose che fanno grandi cose.

Un Koan per Te e per chi vorrà cimentarsi dei tuoi ospiti.
"Se impari a vivere all'orizzonte, dove il cielo e la terra si uniscono, il piccolo sa contenere il grande..."

Miriam ha detto...

@taoista
Col tuo pensiero sottolinei il ritmo che ogni piccola cosa deve avere per crescere e "diventare grande", quel ritmo è un avvicinarsi e un procedere "a piccoli passi", delicatamente e con tanta tanta delicatezza e sensibilità.
Grazie per il Koan che proponi, lo accetto con gratidutine come un dono!
Ciao!!!

Rosi Jo' ha detto...

Questa bellissima citazione l'ho portata nel cuore per diversi giorni, come un dono prezioso.
L'ho anche condivisa, dedicandola a una ragazza per il suo compleanno. Mille grazie e un super abbraccio!!

Miriam ha detto...

@Rosi Jo'
Sono d'accordo con te, certe frasi sono così ricche che fa piacere portarle nel cuore come un dono che impreziosisce l'animo!
Sono sicura che nche la ragazza a cui l'hai dedicata avrà apprezzato il tuo gesto gentile!!!
Buona settimana, io sento già la fiacca dell'inizio primavera...e dire che mi aspetta tutta la sera al lavoro...
Ciao, bacioni!

Posta un commento

.
Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.
Per inserire un commento seleziona il profilo Nome/Url
scrivi il tuo nome e se non hai un sito-blog lascia in bianco la voce Url.
.