.
.
.
Mi avvicino ad un mondo "privilegiato", quello della tastiera che imprime e lascia una seppure futile traccia di me attraverso un pc con pensieri-concetti-sensazioni-emozioni. Nel mio caso c'è da chiedersi se è il tempo che ci cambia o....ma a quanto pare il tempo è "fermo" o almeno è sempre lo stesso, siamo noi che passiamo davanti a questa meravigliosa e sconcertante realtà, siamo noi che camminiamo attraverso il tempo, percorrendo un viaggio avventuroso e ancora siamo noi che decidiamo se cogliere i frutti che ci offre con generosità e ricambiare con gratitudine!
.

I commenti sono ovviamente graditi. Per leggerli cliccate sul titolo dell'articolo(post) di vostro interesse. Per scrivere(postare,pubblicare) un commento relativo all'articolo cliccate sulla voce commenti in calce al medesimo. Per un messaggio generico o un saluto al volo firmate il libro degli ospiti (guest book) dove sarete benvenuti.

domenica 8 febbraio 2009

I sogni son desideri

Venerdì pomeriggio frenetico, telefonate che s’incrociano, mail che fanno doppi salti mortali per recapitare informazioni…sì, si, forse si può fare…sconti sì e sconti no…che agitazione….c’è poco tempo, bisogna sbrigarsi se vogliamo andare alla rappresentazione delle 17, no molto meglio quella delle 21, speriamo che il tempo, (quello meteorologico) ci accompagni, diversamente rischiamo di assistere al Circo acquatico; la pioggia ultimamente non dà tregua, alla faccia della siccità! Finalmente ci siamo, decidiamo per lo spettacolo delle 21.Come previsto la comitiva è presto organizzata…siamo io, mio fratello con la sua mogliettina più i loro due adorabili pargoli: il maschietto A. ha sei anni e la bimba S. ha tre anni, lascio immaginare il loro fermento!

Trovare il parcheggio è stata un’impresa ma ciò era previsto. In città non si è fatto altro che raccontare e parlare di questo circo, bello, bellissimo, meraviglioso…ogni spettacolo è colmo di bambini, adulti e persone di una certa età, insomma una festa dentro la festa! Finalmente ci troviamo mescolati alla folla, tutti in coda per entrare, s’intravede l’ingresso e non si sente più l’aria pungente della notte, siamo avvolti nel brusio allegro e carico di aspettative di grandi e piccini che stringono la manina dei loro genitori o parenti. Anch’io faccio attenzione a non perdere quella di A. che comincia a sudare per l’emozione mentre io stessa avverto la sensazione magica dell’attesa, persa nel tempo, mi sento piccola come lui…sono straordinariamente felice!

I posti sono in poltroncina, all’entrata mostriamo con orgoglio i nostri biglietti e già tentano di farci uno scherzo…Un signore gigantesco, vestito di rosso ci dice di andare nella direzione delle tribune più su e subito dopo, con la coda dell'occhio vedo quella montagna umana traballare come un budino, scosso dal risuonare della sua bella e contagiosa risata, presto aggiunge: “No, scherzavo, andate di qua!”

Ci attendono le poltroncine, ok, di plastica, ma almeno sono allegre e comode, color arancio tendenti al rosso come i nasi dei pagliacci, siamo in terza fila vicinissimi al “palcoscenico”, che meraviglia, qualche minuto di ritardo e già ci chiediamo “ma quando inizia?” C’è tempo per guardarsi intorno, il soffitto è un gran tendone azzurro con tante stelline che mi ricorda gli scenari felliniani, i bambini mangiano pop-corn, panini, patatine e zucchero filato,; tra il pubblico ci sono anche fidanzatini timidi che si scambiano sguardi dolci, c’è anche un fotografo del circo che baratta con i genitori il prezzo delle foto che scatta ai loro bambini, complici uno strano personaggio travestito da Topolino con le orecchie di stoffa e un pagliaccio con una parrucca rossa e riccia, alta e folta come un cespuglio, mentre io tento disperatamente di far funzionare la mia digitale…

Rullio di tamburi, la luce sfuma, finalmente inizia lo spettacolo…Evviva!

Difficile ora raccontare i numeri, le scene, i balletti, le scenografie, le musiche, gli effetti speciali, la magnificenza e la bravura dei domatori di animali, gli animali stessi! L’emozione e le sensazioni sono infinite, ma la magia più grande si compie al termine, quando stanno per chiudersi i sipari ed entrano gli artisti che hanno animato il circo per salutare e ringraziare il pubblico. Un nodo di commozione mi stringe la gola… continuo a ripetermi "sono stati magici…", sembravano in centomila e invece! L’istinto mi farebbe saltare e correre da loro, vorrei abbracciarli tutti e ringraziarli per quel regalo chiamato “Circo”, i miei occhi incrociano quelli del pagliaccio velandosi di magica malinconia, vado via portando con me le note della canzoncina che loro stessi hanno cantato... “I sogni son desideri!”


11 commenti:

darksecretinside ha detto...

CHE GIOIA E CHE ALLEGRIA SEI RIUSCITA A TRASMETTERMI......COME SE LI IN MEZZO DA QUALCHE PARTE IN PLATEA CI FOSSI ANCH'IO!
E CHE MERAVIGLIA POTERSI ANCORA STUPIRE DELLE PICCOLE COSE SEMPLICI CHE PER NOI ADULTI SONO SPESSO BANALI ED INFANTILI........PER NON PARLARE DI CIO' CHE ACCOMUNA TUTTI...GRANDI E PICCINI......."I SOGNI" CHE SENZA OMBRA DI DUBBIO SONO DESIDERI!
UN ABBRACCIO

Miriam ha detto...

Che piacere ritrovarti ancora!
Come giustamente sottolinei anche tu, sono i Sogni che accomunano tutti e avvicinano le persone, grandi e piccini! Mi fa piacere che nel mio post logorroico sei riuscita a trovare un po' di allegria, avevo quasi paura di stancare, ma ho voluto correre il rischio...Mentre scrivevo mi sono lasciata trasportare dalle sensazioni vissute durante lo spettacolo e solo dopo aver trovato la mia conclusione quella cioè di aver tentato di descrivere e condividere con chi avrebbe letto il mio "racconto", la mia commozione finale...solo in quel momento ho deciso di fermarmi!
Si, io ci provo ancora, voglio sentire sulla pelle lo stupore per le cose semplici, nonostante tutto, nonostante mi senta controcorrente...nonostante si sente dire in giro che certe emozioni sono "cose scontate" ma per me niente è banale o infantile!
Contraccambio con affetto l'abbraccio...
...a presto!

darksecretinside ha detto...

E RIECCOMI...MI PREME TROPPO RISPONDERE SUBITO....INTANTO...VA BENE TUTTO DI TUTTO QUELLO CHE SCRIVI PERCHE' VIEN DA TE E DAL PROFONDO DEL TUO CUORE...E CHI NON APPREZZA........VIA! CI SONO MILLE BLOG DI CERTA BANALITA' IN RETE. DI CONSEGUENZA...ABBIAMO IL POTERE DI SCEGLIERE BLOG/PERSONE CHE CI PIACCIONO O MENO.
IO TROVO CHE IN TE NON C'è NULLA DI BANALE, AL CONTRARIO...AVVERTO L'ATTRAZIONE DEI POLI OPPOSTI......IO DARK, SERIA ED IMPEGNATIVA (ANCHE A VOLTE CONTORTA E COMPLICATA) TU LEGGERA, SEMPLICE, NATURALE, GENUINA.
QUESTO MI HA ATTIRATO DI QUESTO BLOG E DI TE.....RITORNANDO AL POST....E' PROPRIO LA GENUINITA' E LA SEMPLICITA' CON LA QUALE HAI DESCRITTO QUALCOSA CHE APPARENTEMENTE PUO' SEMBRARE IL RACCONTO DI UN PERSONALE EVENTO, IN REALTA' NON LO E'.....HAI TRASMESSO LA PUREZZA DI UN SENTIMENTO CHE DA ADULTI SI TENDE A PERDERE E TU MI HAI FATTO CAPIRE....CHE POSSIAMO SEMPRE ED ANCORA MERAVIGLIARCI DELLE COSE COME BAMBINI...PUR ESSENDO ADULTI.....TRASMETTENDOMI LO STESSO INCANTO CHE HAI PROVATO TU....PER QUESTO TI DICO GRAZIE! E DONATI SEMPRE PER QUELLO CHE SEI...POI RESTA AGLI ALTRI, SE IN GRADO, CAPIRE O MENO.
UN ABBRACCIO ANCORA ^_-

Miriam ha detto...

"Ciascuno di noi-vede-si crede "uno" ma non è vero: è tanti signore, tanti secondo tutte le possibilità d'essere che sono in noi", questo concetto non è mio ma di Pirandello.
Mi piace rispolverarlo per ribadire che (forse)sono anche la persona che "vedi" attraverso quello che scrivo dove emergono lati del mio carattere che io stessa non conosco del tutto. Allo stesso tempo sono anche quella che nella realtà è complicata e contorta, seria e ripeto una che rompe...Dark non credo, ma cosa intendi per animo dark? Sono curiosa...
Ora ti saluto e grazie ancora per le belle parole...sono sempre un valido incentivo per proseguire!
Buon inizio settimana per domani...Bacioni!

darksecretinside ha detto...

BE'..."ma cosa intendi per animo dark?" RISPONDERO' A QUESTA DOMANDA CERCANDO DI COMINCIARE A SPIEGARE LE ORIGINI DEL SIGNIFICATO DELLA PAROLA DARK.
SARA' UNA RISPOSTA LUNGA...ALLORA.....
DA WIKIPEDIA:
Il movimento gotico o goth (in italia dark) è una sottocultura contemporanea presente in molti paesi. È nata nel Regno Unito tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80 nella scena gothic rock, un ramo del genere post-punk. Il movimento gotico è sopravvissuto molto più a lungo rispetto alle altre sottoculture dello stesso periodo e continua tutt'ora ad esistere. Le sue inclinazioni ed il suo linguaggio figurativo indicano influenze da parte della letteratura gotica del XIX secolo e del cinema horror. Gli appartenenti a questo movimento vengono comunemente chiamati goth o gotici.

La sottocultura gotica ha associato un gusto gotico nella musica e nella moda. La musica gotica ingloba molti stili diversi, ma la tendenza comune è quella di un suono e di una prospettiva dark, scura e cupa. L'abbigliamento gotico spazia dalla moda punk con dettagli androgini a dei capi ispirati al Rinascimento o alla moda vittoriana, o combinazioni di questi stili. Prevale comunque il colore nero, così come nel trucco e nei capelli........
CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO
http://it.wikipedia.org/wiki/Movimento_gotico

................................
PER QUEL CHE MI RIGUARDA...OLTRE TUTTO QUESTO CHE NON HO SCELTO....E NON HO ADERITO CONSAPEVOLMENTE....IL MIO ESSERE DARK...E' CERTAMENTE PROFONDO E RADICATO NELL'ANIMA...
IL MIO MODO DI SCRIVERE E' CONSIDERATO DARK...
LA MIA SPIRITUALITA' E' CERTAMENTE DARK....
ED E' SOPRATTUTTO DARK IL MIO INTIMO CHE TENDE DI NETTO AL "MISTERO ED ALL'ESOTERICO" (NEL SENSO PIU'BUONO E POSITIVO DEL TERMINE)
INFATTI ALL'ESTERNO SONO UNA PERSONA NORMALISSIMA CHE NON OSTENTA PER NIENTE QUESTA INTERIORITA' A TESTIMONIAZA DI UN ESSERE DARK AUTENTICO E NON CONVENZIONALE.
(IO NON ADERISCO VOLUTAMENTE A NESSUNA IDEOLOGIA PARTICOLARE) SEMPLICEMENTE SONO COME SONO......MA TI ASSICURO CHE PER QUANTO POSSA ESPRIMERE VITA E SOLARITA'.....SE PROPRIO DEVO ESSERE CATALOGATA....CIO' CHE (ANCHE SE NON MI VA) EMANO E' UN ENERGIA ED UN CARISMA DARK.....TUTTO QUESTO ESSERE LO RITROVI IN QUELLO CHE SCRIVO CHE NASCE NATURALE ED ISTINTIVO.......
HO SPIEGATO BENE?...DIMMI CHE NE PENSI...
A PRESTO!

darksecretinside ha detto...

RIPASSO DA QUI UN ISTANTE PER RINGRAZIARTI.
PERCHE' MI HAI DATO L'IMPUT PER AFFRONTARE L'ARGOMENTO...IN MERITO ALLA TUA DOMANDA HO PUBBLICATO UN POST (SPERANDO DI ESSERE STATA DISCRETA ED ESAUSTIVA)
TI ABBRACCIO E DAVVERO GRAZIE.
A PRESTO E BUONA SETTIMANA ANCHE A TE!



PS: I TONI FORTI DA ME PUBBLICATI SULL'IGNORANZA ETC....NON SONO RIVOLTI A TE
SPERO CHE NON FRAINTENDI.

Miriam ha detto...

Ho letto il tuo commento e anche il post che hai pubblicato nel tuo blog, cara amica Dark!
Non devi preoccuparti per me, non fraintendo assolutamente niente, mi premeva conoscere il tuo pensiero sul tuo "sentirti" anima dark, il resto lo apprezzo molto ad es. i link dove attingere le notizie storiche ecc. Ognuno di noi è IGNORANTE in qualcosa, perchè negarlo? Io sono molto curiosa e probabilmente proprio per questo non mi accontento del "sentito dire....", mi piace e preferisco(quando è possibile)ascoltare dalla viva voce l'esperienza personale di chiunque.
Spesso i limiti umani e culturali non ci ci consentono di colmare tante lacune, rischiando la superficialità perchè quasi mai si ha la volontà e il coraggio di andare in profondità e non si vuol arrivare alle origini e all'essenza delle cose.
Capisco il tuo fervore e anche il tuo perdere(giustamente) la pazienza quando incontri o ti scontri con chi mette i marchi e classifica le persone in base alle scelte di vita e alle preferenze culturali. Questo avviene anche in altri casi, sia che si tratti di scelte politiche, che relisiose...sia che si decida di aderire o promuovere una lotta sociale o anche lavorativa...
L'importante è essere chiari con se stessi e credo che tu lo sia, avere la forza di farsi capire e conoscere anche da chi ci circonda senza reticenze o paure di essere esclusi o catalogati( e tu lo stai facendo generosamente con me!), vivere la propria vita felici e consapevoli delle proprie convinzioni e ideali anche se, agli occhi di molti sembriamo esseri esagerati o che amano andare controcorrente!
Un caro abbraccio e a presto...

Anonimo ha detto...

la magia del circo ...fa tornare bambini tutti e ..meno male che succede.
Marisa

Miriam ha detto...

Ciao Mary, felice di ritrovarti con un commento!
Già, meno male che succede ancora di fare un saltino nel magico mondo dei BIMBI!
Ma tornerò a parlare di circo...in fondo anche noi siamo attori di un grande circo...quello della Vita...
Ma lascio così...oggi sono un po' giù di tono!
Bacioni!

orsatosta ha detto...

un saluto dai Genitori Tosti!

Miriam ha detto...

Cari GENITORI TOSTI benvenuti nel mio mondo virtuale, sospeso nel tempo come me, dove vivono le emozioni, i sogni e la fantasia,la dolcezza e la semplicità: vi stavo aspettando! Sapevo da fonti altamente sicure e attendibili...da una certa Nutella...che presto ci saremo incontrati e oramai non stavo nella pelle aspettando questo momento!
Spero che insieme possiamo condividere tantissimo...Sono passata poco fa anche da voi...era il minimo che potessi fare!
Per ora vi saluto con un caro abbraccio, ma tanto ci sentiamo ancora... Vero?
Bacioni
Miriam

Posta un commento

.
Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.
Per inserire un commento seleziona il profilo Nome/Url
scrivi il tuo nome e se non hai un sito-blog lascia in bianco la voce Url.
.