.
.
.
Mi avvicino ad un mondo "privilegiato", quello della tastiera che imprime e lascia una seppure futile traccia di me attraverso un pc con pensieri-concetti-sensazioni-emozioni. Nel mio caso c'è da chiedersi se è il tempo che ci cambia o....ma a quanto pare il tempo è "fermo" o almeno è sempre lo stesso, siamo noi che passiamo davanti a questa meravigliosa e sconcertante realtà, siamo noi che camminiamo attraverso il tempo, percorrendo un viaggio avventuroso e ancora siamo noi che decidiamo se cogliere i frutti che ci offre con generosità e ricambiare con gratitudine!
.

I commenti sono ovviamente graditi. Per leggerli cliccate sul titolo dell'articolo(post) di vostro interesse. Per scrivere(postare,pubblicare) un commento relativo all'articolo cliccate sulla voce commenti in calce al medesimo. Per un messaggio generico o un saluto al volo firmate il libro degli ospiti (guest book) dove sarete benvenuti.

domenica 4 settembre 2011

Alternanze e cambiamenti.

E' tempo di cambiamenti...ma i  cambiamenti non sempre avvengono con preavviso o secondo il ritmo che ci piace di più, possiamo pensare e programmare ma poi... quasi mai ciò avviene nelle modalità secondo la nostra razionalità o idea pre-costituita, sembrerà scontato parlarne ma anche le stagioni non si alternano mai con la  delicatezza che secondo noi sarebbe più consona al nostro adattamento e mai una volta che l'estate entri  dopo che abbiamo avuto almeno il tempo per assaporare la bellezza della primavera con le sue lievi brezze tiepide che si alternano al profumo persistente dei gelsomini e dei fiori campestri che colorano e vestono a nuovo campi selvatici e giardini sapientemente curati nei minimi particolari da mani esperte e amorevoli!
Nel medesimo modo anche l'estate entra violentemente nelle nostre giornate rendendoci un pò più fragili e con energie fisiche ai minimi termini...e altrettanto esce dal gioco delle stagioni in modo brusco, talvolta in modo quasi traumatico e con una furia inaudita, esattamente come ha fatto ieri notte.
 Mancava un quarto d'ora alla mezzanotte quando è arrivato il vento con la sua danza dapprima silenziosa e poi sempre più selvaggia e incontrollabile, quasi tribale, scuotendo i rami degli alberi e i cespugli, mentre in casa le tende volavano fino al soffitto e le finestre e le porte lasciate aperte in attesa della tanto attesa brezza ristoratrice, hanno iniziato a sbattere annunciando l'imminente  cambiamento!
 Il vento annuncia sempre un cambiamento, non è mai uguale, lo stavo aspettando con tanta ansia...arriva quasi sempre silenziosamente e in sordina, lentamente lo trovi accanto e stupisce come la  voce sussurrante di un amante appassionato che vuole dimostrare alla sua amata la sua presenza...
Ma il vento può diventare anche capriccioso e dispettoso come un bimbo ribelle, allora si diverte a giocare sollevando ogni cosa, mettendo un pò di caos tutt'intorno, scoperchiando e mettendo in luce cose sepolte o nascoste in attesa di tempi migliori, crea mulinelli di foglie acchiappando di tutto e di più, frammenti e granelli di cortecce di piante, pagliuzze e fiori secchi facendoci pensare ad una magica danza organizzata da fatine, folletti e spiritelli abitanti di mondi fantastici che hanno il compito di custodire segreti e antiche ricette dai poteri straordinari, in grado di formulare canti magici che portano nuove e liete notizie!
Ma ben presto la pioggia con lampi e tuoni zittisce il vento nel tentativo di sottometterlo al suo volere, che però non vuole arrendersi e li immagino in una accanita lotta corpo a corpo dove uno vuole primeggiare sull'altro per avere il dominio e il privilegio di essere l'artefice principale del cambiamento...e dell'alternza delle stagioni.
Ma le nuvole se la ridono per tanto e inutile affanno, sono le uniche che si muovono con una sinergia compatta, sinuose ondeggiano sospinte dalla corrente per mettere in atto il loro programma, sono famose per il loro spirito di comunione d'intenti, senza dare troppo nell'occhio si alleano senza far rumore e, sempre più  vicine le une alle altre, agiscono indisturbate.
In questo caso la loro strategia è solidale al massimo, piano piano avanzano per rinchiudere il sole dietro una coltre grigia sempre più fitta e come se avessero mani e braccia si stringono abbracciandosi sempre più forte una all'altra creando una barriera solida in grado di generare la pioggia fino a farla cadere giù, prima in modo  lieve come una polvere d' acqua e poi sempre più abbondante e generosa come una cascata salvifica che riporta la vita sulla terra resa arida  non solo dalla calura estiva.
Mentre annuso con rinnovato piacere l'aria fresca e il profumo della pioggia, l'odore della terra e dell'asfalto bagnato che finalmente riprendono a respirare, socchiudo gli occhi per catturane meglio ogni nota e fragranza!  Riscopro un modo diverso di respirare e di guardare i cambiamenti dei tempi.. non si respira solo col naso esattamente come non si vede solo con gli occhi... è bello scoprire e rivalutare che ci sono tanti modi alternativi di vivere e di conseguenza di respirare i cambiamenti e percepire le metamorfosi, ora mi lascio cullare e guidare dal vento...e dal rumore persistente della pioggia, ma sono più grata al vento che sposta ogni cosa, persino i pensieri che credevo divenuti statici e irremovibili, quasi importanti come pilastri della mia vita, mi piace il vento che cambia e che mi cambia... forse perchè anch'io nascondo in me un briciolo del suo carattere impulsivo, irruento e selvaggio...nel frattempo la pioggia ha stretto un'allenza col vento, in un gioco strano ma terribilmente irresistibile!!!

10 commenti:

Rosi Jo' ha detto...

Oh carissima Miriam, quante volte i cambiamenti ci fanno paura, perché richiedono adattabilità ed energie per affrontarli, altre volte li agogniamo e non arrivano, come un bell'acquazzone che spazza via l'afa e l'umidità, ridando alla terra arsa e agli umani nuovo vigore. Io sto ancora aspettando... nel frattempo metto al sicuro le mie piantine pensili perché sono un'ottimista speranzosa.

In questi giorni mi sei stata particolarmente vicina, ho fatto un lavoro con dei sassolini di mare e ho avuto l'ispirazione e il piacere di scrivere sul muro una tua bellissima frase. Sono molto soddisfatta del lavoro, adesso ho qualcosa di tuo a casa mia.
Ti avviserò quando avrò preparato il post.
Un abbraccio, ahimè, ancora afoso!

Miriam ha detto...

@Rosi Jo'
Allora se devo dirla tutta, i cambiamenti mi destabilizzano sempre un pochino, mi procurano non poche ansie e l'impatto è una dannata paura di non farcela, anche se poi una vita senza cambiamenti è davvero povera e triste, "lentamente muore chi...."
Quando non si fa nulla per modificare la propria esistenza ma si lascia che la vita scorra dinnanzi a noi come un fiume pigro, stanco e in modo ripetitivo, ecco che tutto diventa statico e monotono, privo di senso e significato. Sigh! No, non fa per me, peccato che talvolta si dorme e si perde di vista molte e troppe cose!
Sono convinta che il combustibile migliore per far "camminare" la nostra vita è la passione nei confronti di qualcosa, ognuno di noi ha le sue inclinazioni naturali, qualcuno ha talenti bellissimi ma non sempre ne è consapevole, ma se vuolebasta ascoltare il suo cuore quando parla!
Diversamente la nostra vita diventa solo un film e nenche tanto interessante dove diventiamo solo spettatori senza entusiasmo e senza sogni nè progetti!
Le tue parole nei miei confronti sono bellissime...ti ringrazio tantissimo, è incredibile come questo mondo web sa far incontrare i pensieri delle persone...noi così lontane geograficamente e fisicamente ma così vicine anche nei sogni; mia cara amica "ottimista speranzosa", continua così!!!
Ti mando un abbraccio di salsedine e sassolini, non vedo l'ora di vedere il tuo post, la curiosità mi divora!!!!
Bacioni!!!

Rosi Jo' ha detto...

Pubblicato, grazie mille carissima.
Un abbraccio Rosi

Miriam ha detto...

@Rosi Jo'
Ho fatto bene allora a collegarmi...ora corro da te!Ma forse sono io che devo ringraziare te cara Rosi, ciao bacioni!!!

TuristadiMestiere ha detto...

i cambiamenti spaventano, ma come dici tu, non sarebbe vita senza scossoni, no??? Io ne attendo uno sul lavoro che si farà sentire molto. Aspetto...

Miriam ha detto...

@TuristadiMestiere
Ben vengano i cambiamenti!!!La paura è un elemento a cui non ci si può sottrarre e che vale la pena provare se la "posta" in gioco è all'altezza delle nostre aspettative e dei nostri sogni, giusto?
Perciò auguriamoci buoni scossoni!!!!
Bacioni!

Clara ha detto...

Il cambiamento è vita, e il vento è lo specchio della nostra anima. Un abbraccio cara. E tanti scossoni positivi a tutti!

Miriam ha detto...

@Clara
Molto bello quello che mi scrivi oggi..."IL VENTO E' LO specchio della nostra anima", non aggiungo altro, ma solo grazie!!! E già che ci siamo...auguro anche a te tanti scossoni positivi e tanta tanta gioia!!!

ink ha detto...

di cambiamenti dall'inizio dell'anno a oggi ne ho avuti sin troppi ed ancora ne sono in corso ( questi ultimi ancor più spiacevoli degli altri purtroppo ) è che come cambiano il tempo o le stagioni si rincorrono gli eventi anche nella nostra vita e tutto ciò che accade mi da l'idea abbia un senso anche se all'apparenza non lo vediamo.
La paura c'è come c'è verso ogni cosa che non conosciamo ma cambiare è in fondo l'evoluzione della vita, è seguire quella strada inconsapevole che spesso solo intuiamo ma che non possiamo mai conoscere a fondo se non percorrendola.
Il vento porta e porta via, raccoglie e disperde e qualche volta rinfresca l'anima :-)

Miriam ha detto...

@ink
Il vento porta e porta via, raccoglie e disperde e...in questo caso mi ha riportato te, mia cara, è sempre un piacere ritrovarti!Talvolta mi sono chiesta perchè lo stasso vento ci ha tenute lontane l'una dall'altra per un pò di tempo, mah!
Forse i cambiamenti e forse gli eventi stessi legati al fluire del tempo , a volte allontanano e qualche volta riavvicinano anche le persone. Mi spiace per gli eventi spiacevoli che stanno caratterizzando e condizionando non positivamente la tua vita, bisogna trovare le forze e lottare, sempre!
Ciao Lella, ti mando un caro e rinnovato abbraccio!

Posta un commento

.
Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.
Per inserire un commento seleziona il profilo Nome/Url
scrivi il tuo nome e se non hai un sito-blog lascia in bianco la voce Url.
.