.
.
.
Mi avvicino ad un mondo "privilegiato", quello della tastiera che imprime e lascia una seppure futile traccia di me attraverso un pc con pensieri-concetti-sensazioni-emozioni. Nel mio caso c'è da chiedersi se è il tempo che ci cambia o....ma a quanto pare il tempo è "fermo" o almeno è sempre lo stesso, siamo noi che passiamo davanti a questa meravigliosa e sconcertante realtà, siamo noi che camminiamo attraverso il tempo, percorrendo un viaggio avventuroso e ancora siamo noi che decidiamo se cogliere i frutti che ci offre con generosità e ricambiare con gratitudine!
.

I commenti sono ovviamente graditi. Per leggerli cliccate sul titolo dell'articolo(post) di vostro interesse. Per scrivere(postare,pubblicare) un commento relativo all'articolo cliccate sulla voce commenti in calce al medesimo. Per un messaggio generico o un saluto al volo firmate il libro degli ospiti (guest book) dove sarete benvenuti.

lunedì 6 dicembre 2010

Pet Therapy? Cogliere l'attimo!

In questo caso non posso fare a meno di pensare che le occasioni migliori sono sempre quelle che capitano al volo, come stamattina al lavoro, grazie alla complicità di una cucciolina di appena due mesi di vita, della razza dei Jack Russel! Perdonate ma il suo nome non lo ricordo...In breve mentre aspettavo un pazientino per la sua terapia psicomotoria, ho incrociato nella saletta d'attesa una mamma che conosco da qualche tempo e che ultimamente ha la buona abitudine di accompagnare il suo bambino presso il nostro Centro, in compagnia dell'inseparabile e adorabile cagnolina. Inutile dire che ogni volta che arrivano è una gioia per chiunque, io non resisto alla tentazione e appena posso chiedo di poter prendere tra le braccia quel fagotto di tenerezza che non smette di leccarmi il viso e le mani con gratitudine....
Ma ecco che fa il suo ingresso il mio pazientino, io ho ancora tra le braccia la cagnolina, osservo la situazione, c'è uno scambio di sguardi tra lui e la mamma, lo saluto e gli chiedo "Ti piacciono i cagnolini N.?" Inaspettatamente mi arriva prima un sorriso con gli occhi che brillano e poi un'alzatina di spalle, come spesso fa per censurare il suo stato d'animo e l'emozione suscitata in questo caso, dalla presenza della cucciolina. 
Il bambino ha un problema comportamentamentale, non manifesta mai apertamente le sue reali emozioni ma purtroppo ha ripetute crisi di opposizione e forte aggressività in ambito familiare e scolastico, non ha un livello di autostima adeguato, anzi.... Eppure è intelligente e non ha problemi cognitivi o psicomotori. Il suo problema principale è la relazione con l'ambiente degli adulti e qualche volta anche con i più piccoli, per es, con la sua sorellina di due anni.
Che faccio? Non mi è sembrato neanche vero che N. finalmente abbia sorriso in quel modo così luminoso e immediato....e come è nel mio carattrere istintivo e qualche volta pasticcione penso e dico a voce alta? "Che dici se lo portiamo in palestra e facciamo Terapia con la cagnolina?" Ma naturmante sto sottovalutando che devo avere l'autorizzazione dal responsabile....azzardo e busso alla sua porta.....tipo Fantozzi ma decisa nella mia richiesta spiego la situazione e l'esigenza di fare un tentativo terapeutico(sono pazza....ebbene lo ammetto....)e rivelo che anni fa feci un corso a Milano per specializzarmi in Pet Terhapy e che se non c'erano problemi....insomma strappo un "si" e in men che si dica siamo in palestra....noi tre appassionatamente!
Indescrivibile.......
Non dimenticherò lo sguardo di N., il suo parlare e parlarmi in modo fluido e rilassato, luminoso....il suo tentare di giocare ed entrare in relazione con lei sempre ascoltando e seguendo le mie semplici indicazioni,  mentre finalmente mi guarda più spesso negli occhi senza sfuggirmi come è solito fare, tutto fila liscio se non  fosse stato per quei dannati 45 minuti che sono volati troppo in fretta.....
E' il momento dei saluti con la cagnolina, accompagno nuovamente e con delicatezza la sua mano non più diffidente sul suo dorso per accarezzarla dolcemente,  perchè possa ricordare ancora per un pò  il suo pelo morbido...ma intanto intravedo in lui un velo di malinconia per quell'inevitabile distacco....
  Non abbandono l'idea di ripetere l'esperienza in modo più strutturato e professionale....chissà, meglio cogliere l'attimo, non si sa mai!!!
(Ps. l'immagine è tratta da internet e somiglia tantissimo alla nostra cagnolina, un amore!)

10 commenti:

Danilo ha detto...

Io adoro i gatti! Mi hanno regalato grande serenità in momenti molto difficili. Credo che la pet teraphy sia davvero una pratica terapeutica intelligente e, paradossalmente, umana, anche e soprattutto per i problemi comportamentali dei bambini. D.

Sonia Ognibene ha detto...

Ma il mio BonTon è un Jack Russel!
E' vero, sono meravigliosi! Continua così, sento che un cane sarà la soluzione per i problemi del tuo paziente! Bravissima!!!

Miriam ha detto...

@Danilo
Il tuo commento fa nascere inevitabilmente un sorriso, probabilmente è proprio così, la P.Therapy è così vicina a noi tanto da assumere caratteristiche "umane" come dici tu! Sarebbe un'ottima cosa se si diffondesse anche a livello culturale nei vari ambiti(infantile, geriatrico, pschiatrico fino alla cura delle tossicodipendenze), senza le inutili e dannose diffidenze, quasi sempre ingiustificate e intrise di preconcetti, ma purtroppo siamo ancora molto lontani rispetto ad altri Paesi stranieri, dove invece è praticata con molta professionalità e ottimi risultati.
Sono sicura che i tuoi amici gatti hanno saputo darti tantissimo, ognuno di noi si relaziona meglio con un animale piuttosto che un altro, è una questione di esperienza personale e soggettiva, si tratta di condizionamenti educativi e/o familiari; io ho un volpino italiano che, inutile dirlo....adoro, ma se potessi, non mi fermerei a lui...solo che non è possibile avere uno zoo in un appartamento...perciò mi accontento!

Miriam ha detto...

@Sonia Ognibene
No, non mi dire...hai un Jack Russel... ma guarda la coincidenza!!! Sono cagnolini speciali e pensa che mi hanno confermato che sono ottimi per la Pet Therapy!!! Nel corso che feci furono impiegati cani Labrador, fu un'esperienza unica,irripetibile, indimenticabile sotto tanti punti di vista...
Non ti nascondo che vorrei tanto che questa Terapia prendesse piede anche nel Centro dove lavoro, ma purtroppo sono una dipendente e le regole non le stabilisco io...vedremo, chissà! Ma questo è un'altro sogno che si aggiunge alla già lunga lista esistente....

jasmin ha detto...

liebe Miriam, eine Beziehung für Kind und große Menschen ist ein Tier eine heilende Therapie...
für ein Kind noch viel viel wichtiger, es ist der Beginn in das Leben, das Kind wird begleidet und geformt,in den Familien ist es oft chaotisch, keine Zeit, keine Liebe, kein Verstehen und kein Fühlen, ein Kind wird allein gelassen mit sich und der Welt. Und das passiert jeden Tag hier auf dieser Welt...
ein Hund sollte ein Freund sein, auch er muß geichberechtet in der Beziehung leben,
ich hatte als Kind einen Hund und auch später. Mein kleiner Hund lebte 14 Jahre an meiner Seite,
jetzt ist er im Himmel, und es kommen oft die Tränen....

liebe Grüße Jasmin,lange Texte sind etwas schwer für mich in der Übersetzung den Punkt zu finden

Cinzia ha detto...

Spesso gli animali sanno esserti vicini e darti molto ma molto di più degli umani...
Un bacione a te...
Cinzia

Miriam ha detto...

@jasmin
Sie haben völlig Recht mein Lieber, für ein Kind, Haustier-Therapie mehr als einen Weg zu "heilen", manchmal ist es der Beginn des Lebens ist, öffnet er ein Universum der Gefühle, die Hilfe für seine Mängel ausgleichen können Termine emotionales Trauma , armen Familien oder schlechten sozialen und kulturellen Reize. Nicht immer ist die Welt der Erwachsenen geschult und sensibel zu hören und akzeptieren Sie die Welt der Kinder, Erwachsene, die oft vergessen werden, leider, auch sie haben Kinder und neigen dazu, ihre persönlichen Zielen und ihren eigenen Interessen als Priorität setzen!
Ich erinnere mich, Sie sprachen von Ihrem Hund in einem Beitrag ... stellen Sie sich Ihr Schmerz, wenn es nach 14 Jahren gescheitert!
Ich schicke Dir eine Umarmung, nicht um die Übersetzung in gewisser Weise verstehen wir Sorge!

Miriam ha detto...

@Cinzia
Gli animali sono esseri speciali e nella loro unicità trasmettono sentimenti indescribili e come dici tu sono in grado di arrivare in modo diretto al cuore di chi si occupa di loro, in modo assolutamente gratuito e spontaneo!
Giorno dopo giorno si crea tra noi e il nostro amico peloso, un'intesa che unisce e crea un rapporto di reciproca fiducia e amicizia!
Un caro abbraccio a te mia cara e un bacino alla tua Luna!

Carla, i colori...pensieri della mia mente. ha detto...

Bellissimo scritto Myriam. Concordo anche io nel dire che gli animali sono compagni indefessi delle giornate a volte non sempre gioiose.

ciaooo e buona serata

Miriam ha detto...

@Carla,i colori...pensieri della mia mente.
Ti ringrazio per aver condiviso questo post, hai ragione gli animali sono meravigliosi compagni dell'uomo!
Ciao e buonanotte...

Posta un commento

.
Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.
Per inserire un commento seleziona il profilo Nome/Url
scrivi il tuo nome e se non hai un sito-blog lascia in bianco la voce Url.
.