.
.
.
Mi avvicino ad un mondo "privilegiato", quello della tastiera che imprime e lascia una seppure futile traccia di me attraverso un pc con pensieri-concetti-sensazioni-emozioni. Nel mio caso c'è da chiedersi se è il tempo che ci cambia o....ma a quanto pare il tempo è "fermo" o almeno è sempre lo stesso, siamo noi che passiamo davanti a questa meravigliosa e sconcertante realtà, siamo noi che camminiamo attraverso il tempo, percorrendo un viaggio avventuroso e ancora siamo noi che decidiamo se cogliere i frutti che ci offre con generosità e ricambiare con gratitudine!
.

I commenti sono ovviamente graditi. Per leggerli cliccate sul titolo dell'articolo(post) di vostro interesse. Per scrivere(postare,pubblicare) un commento relativo all'articolo cliccate sulla voce commenti in calce al medesimo. Per un messaggio generico o un saluto al volo firmate il libro degli ospiti (guest book) dove sarete benvenuti.

giovedì 6 maggio 2010

Riflettendo sui "Collezionisti di momenti felici"

I giorni scorsi ho chiesto alla cara amica blogger Trilly, di poter fare un copia-incolla del suo ultimo post, ne ho estrapolato la parte che più mi è rimasta incollata addosso, a dire il vero si tratta di quasi tutto il post...
Sono particolarmete grata al suo scrivere fluido e caldo, perchè incide nel cuore di chi legge segni duraturi e profondi, che difficilmente si estinguono o svaniscono!
Virtualmente l'ho nominata a suo tempo, madrina del mio blog, le nostre strade si sono incrociate in un momento molto critico per il mio blog, dove l'unica soluzione allora plausibile pensavo fosse quella di chiudere definitivamente il blog.
Nel suo scrivere dolce e a tratti malinconico come il mio, ci ho letto una ricerca leale e tenace di sè stessa, una lotta per migliorarsi e forse per ritrovarsi(molte sono solo sensazioni che respiro quando sfoglio il suo blog!), tra le sue pagine ho avuto modo di riflettere e capire che anch'io potevo in un certo senso "rinascere" senza buttare via il mio blog appena nascente!
Perciò considero questa dolce ragazza una persona speciale, le sarò grata a lungo!
A proposito la trovate qui http://unorigami.blog.excite.it/ , v'invito a fare la sua conoscenza perchè merita davvero, appena si entra nel suo blog si respira la magia ed è come aprire un libro di fiabe!!!
Ma ecco il suo post...."Ricordo una frase sentita in un'intervista fatta a Renzo Arbore molti anni fa non ricordo da chi, nella quale parlando di se e della sua vita raccontò della perdita improvvisa del padre e della frase pronunciata in quell'occasione dalla madre scossa dal dolore: “eravamo felici e non lo sapevamo” …ecco questo è il punto si è felici inconsapevolmente, dunque è necessario fermarsi e cogliere questo aspetto, capire fino in fondo che non ci si illude nella ricerca, ma è proprio tutto vero, ciascuno di noi ha attimi felici nella propria esistenza, ogni giorno e se mai dovesse iniziare una giornata storta l’obiettivo per noi deve essere quello di avere la forza ed il coraggio di ampliare la nostra collezione e fare la felicità anche solo per un attimo.

Cosa è la felicità dopo tutto? C’è chi sostiene che non esiste, chi la ritiene troppo breve per essere colta…io dico che la felicità è tutto quello che è capace, anche se non definito e tangibile, di dare spazio al nostro cuore per poi lasciarlo esultare, almeno questo è quello che sento io in quei momenti, sento distendere i muscoli del petto, sento divenire il mio respiro leggero e poi avverto il cuore libero, come se mettesse le ali e divenisse consapevole di poter volare, di saper volare...ecco questo è uno dei sintomi della felicità!

Lo dico a me per prima, prestiamo attenzione a ciò che sentiamo…io voglio farlo…io odio la tristezza che spesso mi viene a trovare, che mi stravolge e che non mi fa essere più me stessa, lo ha già fatto per tanto tempo, non voglio collezionare momenti di tristezza, che oltretutto hanno la capacità di durare più di un momento, non voglio correre questo rischio, dunque ho deciso di intraprendere questo cammino o meglio riprenderlo e incrementare la mia collezione, ma non senza di voi, non senza chi è sempre stato qui con me, non senza chi passa e legge, dobbiamo contagiarci, la felicità deve essere come una pandemia (Pandemia dal greco pan-demos, "tutto il popolo") è questa la soluzione e vi lascio con una frase di Fabrizio De André letta qualche giorno fa per puro caso che non conoscevo, ma che è divenuta per me una regola da seguire:

“Salgo a rubare il sole per non aver più notti, perché non cada in reti di tramonti. L'ho chiuso nei miei occhi, e chi avrà freddo lungo il mio sguardo si dovrà scaldare”

…ecco…:D

un sorriso a tutti voi…Manuela"
*

Ciao Manuela, a presto......Grazie ancora!!!! Perchè niente è più grande del fatto di capire e percepire che si è felici inconsapevolmente...

Per chi vorrà condividere questo mio riflettere...mi piacerebbe sapere che cosa ne pensate dei Collezionisti di momenti di felicità!!!!!!

(Miriam)

*

24 commenti:

taoista ha detto...

Beh, si é in tanti a pensare alla felicità come un qualcosa che si può materializzare...

Ma cos'é in effetti la felicità? e come riporti nel tuo post dal post della tua amica:
Si puo mercantizzare la felicità?
Si può "collezionare" la felicità?

Le mie non sono domande poste a Te o alla tua amica, ma riflessioni a me stesso - penso che la felicità sia tutta nella testa della gente, é un modo di auto convinzione per estraniarsi dalla realtà - Voglio dire che se ci guardiamo intorno, sorge un sentimento negativo frustrante per dove sia stata capace di arrivare l'umanita, in materia di autodistruzione delle cose in nome del benessere che poi intimamente ognuno etichetta, si illude che quella della pancia piena, del divertimento,dell'estraniarsi dalle sofferenze degli altri, sia la "Vera Felicità"

Ti lascio queste riga dal libro di Chuang-Tzu un antico maestro taoista del VI° secolo A.C.

"LA PERFETTA FELICITA'...quello che il mondo apprezza e ricerca sono le ricchezze,gli onori,la longevità,la benevolenza; e le cose che lo allietano sono le proprie comodità,i buoni cibi,il vestire conveniente,la bellezza ecc...
La morte, il male fisico ecc. sono causa di dolore: Gli sciocchi! essi non pensano che soltanto al loro corpo. Io non son riuscito a intendere qual relazione vi sia tra le azioni degli uomini e la "felicità" che essi cercano di acquistare(collezionare)... vedo solo un affannoso correre verso quel che stimano "felicità", e si precipitano verso di loro come se temessero di non raggiungere la meta.
Eppure ciò che tutti costoro chiamano "felicità", a me pare non sembra tale; e dubito fortemente che la "felicità" sia di questo mondo...".
Mi scuserai per la lunghezza del commento e Ti ringrazio per l'ospitalità,ma credimi non sono tnti i siti su cui si possa commentare di argomenti che interessano l'uomo e la sua reale esistenza.

Gabe ha detto...

la felicità è pensare positivo anche quando qualcosa non va come vorresti che andasse,è godere giorno per giono delle piccole cose,è apprezzare un sorriso,un gesto,una carezza.

nouvelles couleurs - vienna atelier ha detto...

... davvero un bellissimo post complimenti a Tilly e a te

Trilly ha detto...

che emozione! grazie...mi ha reso felice questo tuo post...ecco la pandemia si sta diffondendo e tu contribuirai alla diffusione...;D un grande abbraccio...Manuela

Anna ha detto...

Avevo letto anch'io questo post di cui tu riporti una parte e, come te, ne ero rimasta piacevolmente colpita...Dei collezionatori di felicità? Beh trovo che sia una bella soluzione da contrappore ai collezionatori d' infelicità...È proprio vero,molto spesso non ci si sofferma a pensare a quanto di buono ci circonda, si sviluppa intorno a noi e ci delizia di momenti di felicità. Diventando dei collezionatori di questi preziosi attimi, si sviluppa una piacevole energia e la si fa vibrare nell' aria, nell' universo...Il pensiero positivo, leggero e sereno fa stare bene la propria anima, il proprio essere intimo; questo lo sappiamo tutti bene ma, molto spesso, lo dimentichiamo perchè presi dalle incombenze da risolvere. Ecco, essere collezionisti di momenti di felicità aiuta a non dimenticare, a non dimenticarsi e ad alleggerirsi...

teoderica ha detto...

Bel post, magari fosse pandemia di allegria, io sono felice quando mi sento in armonia col tutto, la senzazione è talmente armonica che purtroppo o si scivola in un altro parallelo o termina.
Comunque a tutte voi auguro ...CHE PANDEMIA SIA.

aurora ha detto...

la felicità difficile da spiegare ma bella da vivere si annida in spazi del cuore fatti di piccole cose, vive di sogni e di parole, spesso erroneamente la cerchiamo in grandi emozioni ma quella più autentica, come una leggera carezza, risiede in piaceri semplici, attimi fra un sospiro e un pensiero

Sonia Ognibene ha detto...

Che bello questo post, Miriam, e grazie Manuela per queste parole scoppiettanti di gioia!
Sono stanca di gente che si lamenta senza mai apprezzare ciò che ha... e vi posso assicurare che ha moltissimo... eppure bofonchia per la pioggia, per la fiacca, per la noia.
Anch'io voglio collezionare momenti di felicità: mi scalderanno quando la vita mi proporrà le ore di tristezza.
Vi abbraccio!

Miriam ha detto...

@Taoista
Pensavo che "Taoista" avesse chiuso i battenti, qualche giorno fa ho cercato il tuo blog e non c'era più, mah! La Primavera stavolta è davvero insolita e per certi versi un po' anomala anche tra diversi blogger...perciò il tuo "ritorno" non può che farmi piacere, nessun problema per la lunghezza dei tuoi commenti, io guardo la sostanza, il resto, tutto quello che è superfluo(ma non è certo il tuo caso!), scivola via quasi come avviene in natura, per selezione naturale.
D'altronde non amo le persone telgrafiche e avare di concetti e stati d'animo, non amo nemmeno i linguaggi stile sms o stile telegramma, perciò ben vengano le persone che hanno voglia e desiderio di espandere i loro pensieri e condividerli con chi sa accogliere e leggere nelle parole.
Sono d'accordo col pensiero che propone "La perfetta felicità", sono convinta che la felicità risiede soprattutto dentro noi stessi e sono attimi, preziosi momenti che si affacciano di volta in volta nel nostro quotidiano, talvolta rimango incantata davanti alla dolcezza che mi trasmette un'emozione e non nascondo che provo commozione, magari anche questi sono momenti di felicità.
Buona giornata, oggi finalmente splende anche il sole!

francuzza ha detto...

ciao dolce anima!
la felicità, in questo periodo è un po' lontana da me....o forse e molto probabilmente, è lì e non la vedo....mi basterebbe un po' di serenità...se non felicità... si, forse lo sono, ma non lo so....
la felicità sono le piccole cose di ogni giorno che ormai diamo per scontate....
è bello passare qui da te...a volte mi ci vuole proprio, mi costringi a pensare, a riflettere su certi aspetti della vita....della mia vita...
mi dai una scrollatina, e poi, sarà strano, ma hai sempre il post che mi serve in quel momento....
un grande abbraccio

Miriam ha detto...

@Gabe
Il pensiero positivo non sempre è un processo automatico e immediato, penso piuttosto che è una filosofia di vita, una ginnastica per la mente ma soprattutto per il cuore e l'anima che richiede molto impegno da parte di ognuno di noi, richiede allenamento e molte molte vitamine di autoironia e tenerezza nei confronti delle avversità e dei terreni accidentati che incontriamo di volta in volta!
Io stessa non amo piangermi addosso, non amo essere un peso noioso per chi mi sta vicino, amo piuttosto ricercare dentro me stessa sempre nuovi e genuini stimoli per alimentare il sorriso!
Per fortuna sto imparando(c'è sempre da imparare....)un po' di più, rispetto al passato, a provare soprattutto gioia per le cose piccole, le stesse che per molti sono insignificanti e perditempo, trovo gioia nel mio lavoro con i bambini, trovo positività infinita quando abbraccio chi amo e chi mi regala ondate di affetto come per esempio i miei adorati nipotini, provo gioia anche quando il mio cane mi regala coccole e dolcezza!
Felicità è amare ciò che si ha e renderla ancora più preziosa con gesti di riconoscenza e dolce protezione...
Un abbraccio, a presto!

Miriam ha detto...

@nouvelles couleurs - vienna atelier
Grazie mille da parte di Trilly, mi fa un immenso piacere che ti sei unita a noi per condividere le sue parole e le sue emozioni!
Ti mando un grannde abbraccio!

Miriam ha detto...

@Trilly
Che bello regalare briciole di felicità, diciamo che è semplicemente meraviglioso farsi contagiare dalla felicità e io ho tutti i sintomi, anche grazie al tuo post!!!
in fondo se ci pensiamo bene una risata ha il potere di contagiare le persone, mentre un malumore, quasi mai contagia positivamente....ma anzi allontana le persone e fa chudere in se stesso chi ne è "vittima" talvolta involontaria.
Ricambio con tanto affetto il tuo abbraccio, sii serena e continua a collezionare miliardi di quei bellissimi momenti felici che rendono il cuore più disponibile ad accogliere con tenerezza chi sa apprezzare le cose belle della vita!
BACIONI!

Miriam ha detto...

@Anna
Francamente diamo per scontate troppe e molte cose...
I momenti felici bisogna alimentarli e curarli come si fa con una piantina che ha bisogno di cure e fertilizzanti, tra comuni mortali anche il linguaggio e la comunicazione ha la sua importanza, quasi mai rinnoviamo i nostri sentimenti e li manifestiamo senza remore e reticenze.
Sempre di più si è scontenti e frustrati, sempre di più siamo in balia della solitudine dei sentimenti...Proviamo a pensare quand'è stata l'ultima volta che abbiamo detto a qualcuno semplici ma efficaci parole come "Ti voglio bene!"...e proviamo anche a pensare quand'è stata l'ultima volta che qualcuno ci ha detto "Ti voglio bene!"...
Per me anche questi sono importanti momenti felici da collezionare!!!
é importante applicare la regola(che volutamente modifico) del "Fai ad un altro/a quello che vorresti fosse fatto a te" e allora forse si aprirà un nuovo mondo!
Scusa Anna, temo di essere uscita dal tuo commento...talvolta mi capita che attraverso i vostri pensieri ne amplifico altri a mio piacimento...
Ma penso che ci siamo intese sull'essenza e sul contenuto!!!
Un caro abbraccio!!!

Miriam ha detto...

@teodorica
Ben vengano tutte le pandemie positive sia che siano di allegria, di pace, serenità, gioia ecc. perchè tutte contribuiscono a portare l'acqua al suo mulino, quello dei momenti felici. Eh sì, perchè la felicità è un insieme di momenti, di attimi e frammenti di benessere e armonia con se stessi e con quello che ci circonda!
Non mi resta che augurarti Buona pandemia positiva, scaccia l'ombra che s'insinua e disturba la naturale evoluzione del tutto!!!
Bacioni!

Miriam ha detto...

@aurora
Ciao benvenuta o ci siamo già incontrate?
Oh, che testa...è che con tutta questa pandemia sono un po' confusa!
Il tuo commento è molto bello, mi piace molto, arriva proprio come "una leggera carezza", oserei dire come quella che probabilmente stai cercando per la tua stessa vita!
Rendi il sogno realtà e finalmente sentirai il profumo degli attimi che vai cercando venirti piacevolmente incontro...
Un caro abbraccio!

Miriam ha detto...

@Sonia O.
Niente di più vero, le parole di Trilly sono scoppiettanti di gioia, molto bella questa tua intuizione, spero che legga i vostri commenti che stanno arrivando generosamente, sono sicura che le farà molto piacere!
Anch'io mia cara sono MOLTO stanca di gente che si lamenta senza reali motivi solo per il gusto di farlo, purtroppo è un dilagare di persone che non sanno apprezzare le cose belle che hanno tra le mani, sono in molti a provare sentimenti di gelosie e invidie per chiunque senza godere della felicità e delle gioie che la vita ha riservato loro. Se solo aprissero gli occhi e il cuore...
Mmmmh, cos'è quella nube grigia che oscura quella luce? Spazza via ogni velo che offusca e vai incontro con fiducia e con stupore verso i momenti felici che la vita ti dona(sono sicura che hai cuore e mente aperta per "vedere"!)
Ricambio il tuo abbraccio, è molto avvolgente!

Miriam ha detto...

@francuzza
Non immagini quanto mi fai felice con quel "Ciao dolce anima!"
Se mettiamo nel piatto della bilancia le gioie e le responsabilità quotidiane(lasciamo perdere.....)che opprimono il fluire dei momenti felici e la percezione di quel sentire, sicuramente qualche riflessione più approfondita e articolata ci vorrebbe!
Hai perfettamente ragione la serenità rientra a mio avviso nella categoria dei momenti felici, talvolta sembra un'utopia ma di fatto è anche vero che talvolta non riusciamo ad "ascoltare" nient'altro che il peso che spinge l'altro piatto della bilancia verso il basso.
Ci accorgiamo dell'importanza di determinate cose solo quando cominciano a non esserci più o traballano, anche una semplice influenza che disturba le nostre giornate ci fa capire qunt'è BELLO stare senza i sintomi influenzali.
Alle volte si ha bisogno di qualcuno che ci "costringe" a pensare, giusto per ricordarci di non dare mai niente per scontato perchè spesso si è felici inconsapevolmente...
Ti abbraccio forte forte cara Franca!!!
Coraggio!!!!

Trilly ha detto...

grazie a tutti!!! :D i vostri commenti mi hanno fatto un piacere immenso...a presto...

maffy ha detto...

...felicità quando lavoriamo insieme e riusciamo a cogliere il lato comico delle situazioni...giornate memorabili!

Miriam ha detto...

@Trilly
Non immagini per me com'è bello sapere che ho fatto da "ponte"(eh già, è proprio così che mi sento in certe circostanze!) per farti "recapitare" e regalarti i tanti attimi e momenti di felicità che continuano a piovere in questo FELICE post.
T'immagino mentre ti organizzi per mettere sapientemente ogni singola emozione felice legata ad ogni commento, dentro i cassettini della tua collezione!
Non mi resta che augurarti ancora un mare di momenti di questo tipo!!!
Un abbraccio!

Miriam ha detto...

@maffy
Ciaoooooo, ma come stai? Sono in crisi da astinenza, due girorni senza te....ma spero che il tuo corso di Osteopatia ti abbia dato le soddisfazioni che ogni volta cerchi!!!
Sono pronta a rivederti domani al lavoro, più entusiasta che mai!!!!!
E poi ho da raccontarti le novità del nostro Centro...due giorni di arrettrati...e di comiche da condividere con te!
Bacionissimi!

elena fiore ha detto...

Proprio pochi minuti fa, ho fatto un post sul buonumore. Io ho 2 grandi fortune: quella di essere una persona felice, e quella di avere la grande consapevolezza di sapere di esserlo.
Ti auguro davvero altrettanta gioia di vivere e sole negli occhi e nel cuore.
Buona settimana, buona vita!
Ciao, elena°*°

Miriam ha detto...

@elena fiore
E io poco fa ho sbirciato il tuo post, per un commentino passo più tardi.....ma sono sicura che il buonumore è dentro il tuo coloratissimo e stravagante dna!!!!
Tutto quello che riesci a relizzare con le tue manine laboriose(ti ricordi c'era una canzoncina che ripeteva quel ritornello delle manine laboriose....)è uno spettaccolo, una ventata di allegria a 360 gradi!
Grazie per gli auguri, trasmettono sempre tanto bene...
Buonissima settimana anche a te, sii sempre così entusiasta della vita!!!!

Posta un commento

.
Al fine di evitare lo spam, I Vostri graditi commenti saranno pubblicati previa autorizzazione da parte dell'amministratore del Blog. Grazie.
.
Per inserire un commento seleziona il profilo Nome/Url
scrivi il tuo nome e se non hai un sito-blog lascia in bianco la voce Url.
.